i

MANTA - TI RACCONTO IL CASTELLO

E’ quello che farò domenica 8 settembre. Mi hanno invitata a raccontare il Castello di Manta.

L’impresa è complessa, ma l’obiettivo è preciso: la narrazione deve puntare l’attenzione su un libro, Le livre du chevalier errant del Marchese Tommaso III di Saluzzo.

Del volume esistono due copie, una nella Biblioteca Nazionale di Torino

e l’altra in quella di Parigi

Si tratta della prima opera letteraria composta da un principe voluta allo scopo di far conoscere il proprio casato, di educare i suoi eredi e di trasmettere la cultura del mondo cavalleresco ormai in decadenza. Immaginato, pare, a fine XIV secolo, l’impresa fu compiuta ai primi del Quattrocento.

                                                                                 

 

Oltre all’importanza storica e letteraria è straordinario l’impatto che la cultura di Tommaso III ebbe sul figlio naturale Valerano. A lui venne affidato il compito di guidare, con la marchesa Margherita, il fratello e giovane marchese, Ludovico I, alla maggiore età.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il rispetto per il padre e la cultura trasmessa a questo amato figlio ebbero come risultato il richiamo, sulle pareti della Sala Baronale del castello di Valerano a Manta di un episodio narrato nel libro e non solo.

Altre curiosità letterarie vi verranno svelate domenica.

Vi aspetto, Nadia